Corisa4, disposto pagamento operai. Del Gaudio: «Soldi Comune cilentano per sanare arretrati»

Infante viaggi

Gli operai del Corisa4 iniziano a vadere la luce. Disposto, infatti, il pagamento di duemila euro a ciascun dipendente da imputare ai salari arretrati maturati e non saldati. Ad annunciarlo è Domenico Del Gaudio commissiario liquidatore del consorzio rifiuti che sottolinea: «Anche tale pagamento costituisce il frutto del mio lavoro volto a recuperare risorse liquide dai Comuni consorziati sfruttando l’opportunità fornita dal decreto legge 35/2013». «I pagamenti già operati e quelli che probabilmente saranno effettuati nei prossimi giorni – continua – insieme all’ingresso della Ecoambiente Salerno Spa con conseguente chiusura definitiva del Consorzio, sono il segno di quanto da me fatto fino a ora».

Fino a ora il Corisa ha incassato circa 340mila euro grazie al pagamento effettuato dai Comuni, danaro servito per pagare stipendi arretrati e contributi Inps mentre il 30% sarebbe servito per coprire morosità ai fornitori. «In settimana – sottolinea Del Gaudio – aspettiamo il pagamento di una grossa cifra da parte di un comune cilentano che ci consentirebbe di sanare quasi del tutto gli stipendi arretrati. Al fine di mettere a tacere delle voci – conclude – secondo le quali io percepirei un compenso di circa 6500 euro al mese tengo a precisare che mi toccheranno 5 mila euro netti al mese che non percepisco da circa venti mesi».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro