Cilento, caldo torrido da nord a sud: è emergenza incendi e allarme siccità

Per tutta la settimana, da martedì a venerdì 24, lo Stivale sarà sotto l’influsso di un’ondata di caldo africano. E sarà quella più intensa dell’intera stagione, rendendo il clima torrido su tutto il territorio e superando i record dello scorso anno.

In molte zone si supereranno i 40 gradi e soltanto nel fine settimana il caldo inizierà ad attenuarsi a cominciare dal nord grazie all’arrivo di una perturbazione accompagnata da temporali anche forti sulle zone alpine, ma l’estate non finirà: infatti seguiranno fasi di tempo ancora bello ma con caldo meno intenso.

Emergenza incendi e allarme siccità Non si placa l’emergenza incendi. Anche nel Cilento e nel Vallo di Diano la situazione è allarmante. Negli ultimi giorni, infatti, sono stati devastati dai roghi quasi 50mila ettari di macchia mediterranea, tra i comuni di Teggiano, Sala Consilina e Torchiara.

Previsione nel Cilento per mercoledì 21 e giovedì 22 L’alta pressione nordafricana non accenna a mollare la presa rinnovando l’ennesima giornata di sole e gran caldo tra Sicilia e Campania. Da segnalare locali annuvolamenti marittimi nelle ore più fredde sul basso Tirreno. Mari calmi. Temperature stabili su valori oltre le medie del periodo. Per giovedì persistono condizioni anticicloniche e di caldo intenso. Venti deboli di direzione variabile, a regime di brezza lungo le coste. Mari poco mossi o quasi calmi. Temperature in aumento con punte di 38° nelle interne e valori ancora superiori alle medie di questo periodo.

Ecco come affrontare il caldo, i consigli del ministero della Salute