• Home
  • Cronaca
  • Vallo di Diano. Fine dell’emergenza carbonchio, grazie pioggia!

Vallo di Diano. Fine dell’emergenza carbonchio, grazie pioggia!

di Lucia Cariello

Ecco riportata una dichiarazione della Coldiretti di Salerno nelle parole del presidente Pietro Caggiano e del direttore Salvatore Loffreda.

“Con l’arrivo delle copiose piogge dei giorni scorsi si può dire si sia conclusa la fase di emergenza dell’infezione di carbonchio che ha interessato i territori dell’alto Vallo di Diano nei comuni di Padula e Montesano sulla Marcellana”.

Il carbonchio è una malattia infettiva acuta causata dai terreni contaminati che possono rimanere infettanti anche per decenni.

E’ una malattia presente ancora in europa, mentre negli Stati Uniti risulta debellata.

In Italia appare più rara ma il principio di precauzione impone rigidi protocolli di difesa.

Il costante monitoraggio del territorio assume particolare rilevanza, in questi casi, al fine di evitare il diffondersi dell’infezione che si acutizza nelle fasi particolarmente secche delle estati in mancanza di pioggia.

Le recenti piogge dilavando, così, le spore negli strati di terreno più profondi hanno difatto scongiurato l’infezione dei capi al pascolo.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019