Emergenza viabilità: flop del consiglio provinciale per le strade del Cilento, il 24 nuova protesta a Salerno

0
10

La seduta del consiglio provinciale di Salerno di ieri mattina, 20 maggio 2013, è saltato per mancanza del numero legale, infatti al primo appello si sono presentati solo 13 consiglieri, al secondo 9 erano i presenti. Il consiglio comunale era stato convocato su richiesta delle opposizioni per discutere dello stato gravoso delle strade del Cilento. Per l’occasione si sono recati a palazzo Sant’Agostino anche i comuni più martoriati, ovvero il sindaco di Roscigno Armando Mazzei e una delegazione del comune di Pisciotta. Sono tornati a casa delusi poiché non hanno potuto assistere a nessun dibattito consiliare, mentre le strade restano chiuse.

Sulle strade del Cilento la situazione si fa sempre più critica, anche in vista della stagione estiva, e si aspetta la riconvocazione del consiglio provinciale.

Stagione estiva messa a repentaglio a Pisciotta dove la ex ss sr 447 è chiusa in ben due punti, ovvero nel centro abitato e a Rizzico, nel tratto che collega il comune di Ascea a quello pisciottano. Per questi motivi la manifestazione di protesta contro lo stato delle strade del comune organizzata dalla Pro loco di Pisciotta sotto il palazzo della provincia di Salerno prevista per lo scorso giovedì, 16 maggio, e saltata in seguito ad un tavolo tecnico, si farà venerdì 24 maggio.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here