Calci e pugni ai carabinieri che li sorprendono a rubare, arrestati

Infante viaggi

Sorpresi mentre stavano per compiere un furto, hanno reagito con violenza all’intervento dei carabinieri. Alla fine il bilancio è di due marocchini arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, e ricettazione. La notte scorsa, i carabinieri della compagnia di Battipaglia, coordinati dal capitano Erich Fasolino, lungo la strada provinciale 175, sulla litoranea a Pontecagnano Faiano, hanno arrestato due pluripregiudicati. Si tratta di A.E. di 37 anni ed E.A. di 53anni, nullafacenti, di origini marocchine entrambi residenti ad Eboli.

La dinamica I militari, nel corso di un servizio perlustrativo per contrastare i furti in abitazione e presso le aziende agricole presenti sul territorio, hanno notato una Vw Passat, parcheggiata in un’area rurale della periferia di Pontecagnano Faiano, che si dava alla fuga una volta accortasi dell’auto dei carabinieri di servizio avvicinarsi per un controllo. Bloccata dopo un lungo inseguimento, a cui ha preso parte un’altra pattuglia della compagnia, i due hanno colpito i carabinieri con pugni e calci nel vano tentativo di allontanarsi a piedi per le campagne circostanti. Ma sono stati identificati e tratti in arresto. Dalla verifica sull’auto è emerso che la Passat era provento di un furto, avvenuto lo scorso 22 settembre a San Gregorio Magno. Gli arrestati sono trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro