Sapri si mobilita sulla riduzione dei rifiuti: dal 22 novembre al via punti informazione per i cittadini

Quasi 100 appuntamenti in 62 realtà italiane sul tema della gestione dei rifiuti, criticità e possibili miglioramenti. Questi gli eventi che Cittadinanzattiva realizzerà a partire da sabato 22 novembre, in occasione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Anche l’assemblea territoriale di Sapri si mobilita e organizza degli incontri per sensibilizzare e informare i cittadini su come ridurre i rifiuti. 

Gli incontri saranno un’occasione per avere materiale informativo (disponibile gratuitamente anche sulla homepagewww.cittadinanzattiva.it), partecipare alla consultazione civica e confrontarsi con i volontari di Cittadinanzattiva sul servizio di gestione dei rifiuti: funzionamento, costi, diritti e tutele per gli utenti. Si può partecipare attivamente, anche fornendo il proprio punto di vista sulle principali criticità del servizio di gestione dei rifiuti nei vari paesi attraverso un questionario, compilabile online o negli spazi presenti nella nostra città, il cui elenco è visionabile anche sulla home page www.cittadinanzattiva.it .

Nel 2013 ogni italiano, in media, ha prodotto 487 chili di rifiuti urbani: meno rispetto agli anni precedenti; tanti se si pensa che più della metà finisce in discarica o viene incenerita. Lo scorso anno, infatti, solo il 42,3% dei rifiuti urbani è stato differenziato, una quantità di gran lunga inferiore rispetto all’obiettivo fissato dalla normativa vigente (65% entro il 2012). A Sapri, negli stessi giorni, prosegue anche la mobilitazione sulla salute che sta facendo registrare una straordinaria partecipazione.

Gli appuntamenti:   lunedì 24 – c/o il Comune dalle ore 9 alle ore 12;  martedì 25 al Bar Dopolavoro Ferroviario (Piazza Vittorio Veneto) dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 18;  mercoledì 26 dalle 15,30 alle 18 c/o  Sede Cittadinanzattiva Ex Istituto Santa Croce.