• Home
  • Cronaca
  • Nuova grafica per il giornaledelcilento, in un giorno 22mila lettori. Grazie

Nuova grafica per il giornaledelcilento, in un giorno 22mila lettori. Grazie

di Redazione

Il giornale del Cilento cambia pelle. Come ti sarai accorto, caro lettore, il giornale da ieri si presenta con una nuova grafica, battezzandola con una giornata eccezionale che ha visto 22mila lettori sulle pagine del giornale in un solo giorno e 22mila cittadini sulle piazze dei nostri social network. 

Il laboratorio del giornale del Cilento è in costante fermento per offrirti un servizio di informazione completo, onesto e competente sul fronte dei contenuti, perchè tu possa essere sempre aggiornato sui fatti che ti riguardano, e agile nella consultazione sul fronte della forma, della grafica, delle immagini e dell’organizzazione delle sue pagine. Questo laboratorio è al lavoro per continuare a offrirti sempre più possibilità di condivisione e di partecipazione nel processo della notizia, non soltanto come terminale, ma come protagonista attivo nella produzione di un flusso informativo che non conosce soluzione di continuità.

Abbiamo insieme acceso i riflettori su questo nostro territorio. Noi come cronisti abbiamo solo una piccolissima parte di merito in questo processo di progressiva civilizzazione del nostro territorio, perchè la parte del leone la stai facendo tu, caro lettore. Il Cilento ritorna ad occupare le piazze. Certo sono piccoli segnali di partecipazione, ma che restituiscono la misura di un cambiamento. 

Il Cilento ha ricominciato a indignarsi, a ridarsi una identità collettiva come fosse una grande città con tanti quartieri sul mare e in un entroterra invidiabile per storia e paesaggi, a partecipare sulle piazze dei social network, a informarsi, a condividere notizie e informazioni più svariate, ad aderire nei processi di un giudizio severo e nell’elaborazione di una opinione pubblica sempre più intransigente. I cilentani hanno ricominciato a fare risentire la propria voce e anche la politica, finalmente, pare cominciare ad accorgersene, facendo attenzione al buco della serratura quando si chiude negli uffici a elaborare. 

Certo è ancora inaccettabilmente alto il livello della ossequienza e riverenza al potere, il ricorso alle formule retoriche degli appellativi, dell’ingiacchettarsi, del darsi un tono sociale che restituisca l’immagine di essere un po’ al di sopra degli altri. Ma siamo convinti che con una sempre più larga partecipazione al dibattito pubblico, anche attraverso una piattaforma informativa come questa, si riusciranno a smussare gli spigoli insopportabili dell’arroganza. Insomma avremo meno ‘dottori’ e più cittadini. Meno saccenza e più conoscenza. Meno verticalità e più orizzontalità. Più laureati, forse, e meno incravattati. 

Caro lettore il giornaledelcilento dialoga con te alla pari augurandosi che a partire da te siano in tanti a condividere un modello che promuova relazioni meno formali e ingessate e più aperte, libere e partecipate. Grazie quindi per il tuo contributo preziosissimo, grazie per le segnalazioni che continui ad offrire, per i giudizi che esprimi, per la tua capacità di organizzazione sul fronte sociale, per la libertà di cui ti servi nel giudicare la politica e i politici, grazie per il bisogno che avverti di informarti e di informare. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019