• Home
  • Politica
  • E’ scontro aperto tra Antonio Valiante e Dario Vassallo sulle ‘indagini politiche’ dell’omicidio di Angelo

E’ scontro aperto tra Antonio Valiante e Dario Vassallo sulle ‘indagini politiche’ dell’omicidio di Angelo

di Biagio Cafaro

Scoppia la polemica tra il consigliere regionale del Pd Antonio Valiante e il fratello di Angelo Vassallo, Dario. Il tutto sarebbe nato dalle dichiarazioni del presidente della fondazione Angelo Vassallo, Dario, dopo la cattura del latitante Damiani, che potrebbe far luce sull’omicidio del sindaco di Pollica: «Ho chiesto a Matteo Renzi un’indagine politica per accertare chi ha ostacolato la carriera a mio fratello Angelo a vantaggio di altri. Persone che negli ultimi trent’anni hanno distrutto il Cilento con la loro politica feudale».

Parole che non sono andate giù ad Antonio Valiante il quale è pronto a querelare il fratello del sindaco ucciso, riporta  Salernotoday.it: «Le parole pronunciate da Dario Vassallo sono troppo offensive. Il fratello del compianto sindaco di Pollica, nella sua ricerca di notorietà è andato ben oltre ad una semplice considerazione personale. Le sue parole sono insinuazioni che non possono passare inosservate».

Non si è fatta attendere la replica di Dario Vassallo:  «Cerco la verità e chiedo un’indagine politica sulla morte di mio fratello. In passato l’ho chiesta al duo Bersani – Migliavacca e adesso l’ho chiesta al segretario del Pd, Matteo Renzi. Voglio ricordare ai dirigenti di questo che fu il partito di mio fratello, che egli è morto ucciso, avendo in tasca la tessera del Partito democratico. Da 41 mesi giro l’Italia per parlare di Angelo e della sua bella politica e mentre io vivo percependo lo stipendio che mi arriva dall’esercitare la mia professione di  medico, c’è chi invece viene pagato dalla politica». 

©

Twitter @BiagioCafaro

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019