Bandiere verdi, ecco le spiagge del Cilento a misura di bambino

0
5

Acqua limpida e bassa, sabbia per fare torri e castelli, bagnini pronti al salvataggio, giochi e gelaterie nelle vicinanze, ristoranti vicini per i grandi. Le regole sono sempre le stesse, motivi alla base del riconoscimento che i pediatri assegnano alle spiagge italiane a misura di bambino. Anche quest’anno il Cilento porta a casa un ottimo risultato. Centotrentasei in tutto le località promosse con la Bandiera verde, con la Calabria che primeggia su scala nazionale. 

Premiate nel Cilento Agropoli-Lungomare San Marco, Trentova, Ascea, Centola-Palinuro, Marina di Camerota, Pisciotta, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Santa Maria di Castellabate e Sapri. Lo ha deciso un comitato tecnico-scientifico composto da 2.380 pediatri italiani. La scelta viene compiuta valutando una serie di fattori: tra questi la presenza di sabbia piuttosto che sassi e rocce, un po’ di spazio fra gli ombrelloni per giocare, acqua che non diventi subito alta in modo che ci si possa immergere in sicurezza. Sono privilegiate le spiagge attrezzate, con presenza degli assistenti di spiaggia, indispensabili per intervenire in caso di emergenza, e per la garanzia di pulizia. Utile la presenza anche di un bar che possa rispondere alle varie esigenze dei bambini, per esempio per lo spuntino di metà mattinata, la merenda, oppure anche per scaldare latte o altri pasti per i più piccini.

Soddisfatto il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola: «Questo testimonia che le nostre spiagge, oltre alla pulizia, all’acqua limpida e trasparente del nostro mare, sono anche a misura dei più piccoli. Da sempre mare, per i nostri figli è sinonimo di gioco e divertimento. Ma per far sì che tutto ciò sia possibile, è importante avere arenili che vengano puliti quotidianamente ed acqua del mare bassa, per permettere ai bambini di giocare, fermo restando la tranquillità dei genitori. E questo da noi è possibile. Non a caso sono sempre di più le famiglie che scelgono la nostra località quale meta per trascorrere le loro vacanze. Questo ci spinge a fare sempre di più e meglio in termini di servizi efficienti ed efficaci». 

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here