Polla, continua l’operazione ‘Eredità’: martedì udienza di convalida per padre e figlia

Infante viaggi

Prosegue l’operazione ‘Eredità’. Martedì presso il tribunale di Salerno si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto del 53enne di Battipaglia compiuto dai carabinieri di Sala Consilina accusato di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

Al termine dell’udienza il Gip si è riservato di decidere in merito a canvalida e richiesta di scarcerazione quest’ultima presentata dal legale dell’uomo. Proseguono intanto le indagini. Iniziate nel luglio 2012, a quanto pare potrebbero veder coinvolte anche altre persone, senza contare che nel loro corso gran parte dei clienti dell’alcova sarebbero stati identificati.

  • Vea ricambi Bellizzi

Business del sesso. Un vero business del sesso quello messo in piedi dal 53enne di Battipaglia in collaborazione con la figlia e una ragazza di origini domenicane. La ‘banda’ gestiva quattro case di appuntamento: due a Battipaglia, una a Polla e una Potenza. Padre e figlia favorivano lo sfruttamento di donne sudamericane dalle quali riscuotevano anche il prezzo della stanza (circa 60 euro al giorno) pretendendo un pagamento anticipato di due giorni. I due avrebbero dato vita anche ad una sorta di pubblicizzazione della loro ‘attività’ attraverso alcuni siti internet con annunci vari. Il giro d’affari stimato dagli inquirenti si aggirerebbe intorno ai 250mila euro, un’attività ‘fiorente’, quindi, che ha destato shock e sconcerto fra la popolazione del Vallo di Diano.

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur