Pallanuoto, ai vicecampioni d’Italia del Brescia il trofeo ‘Cilento costa blu’

I vicecampioni d’Italia del Brescia vincono la seconda edizione del trofeo internazionale di pallanuoto a mare “Cilento Costa Blu”. Nella fantastica cornice del turistico di Acciaroli-Pollica, i lombardi di coach Bovo hanno battuto l’Acquachiara per 8 a 4, prendendosi anche la rivincita in seguito alla sconfitta maturata all’esordio del torneo con il medesimo punteggio di 8 a 4 contro i campani. A trascinare il Brescia al trionfo sono stati Rizzo e Napolitano grazie a due doppiette. Il Circolo Canottieri Napoli ottiene, invece, il terzo posto grazie alla vittoria contro i tedeschi dello Spandau di Berlino per 8 a 7. Non è bastato uno straordinario Oeler, autore di cinque reti, per evitare la sconfitta contro i giallorossi di coach Zizza. Nella gara valida per il quinto ed il sesto posto, invece, i francesi dell’Olympic di Nizza hanno sconfitto la Lazio di Formiconi per 7 a 5. Tanti i curiosi che, sin dalla prima partita, hanno seguito con attenzione le gesta dei pallanuotisti in acqua dal molo di sopraflutto  del porto turistico di Acciaroli. Due le novità della seconda edizione che ha visto la partecipazione di due team stranieri, lo Spandau di Berlino e l’Olympic di Nizza, e lo svolgimento delle gare nel mare blu di Ogliastro Marina di Castellabate e nel porto turistico di Acciaroli-Pollica. L’evento è stato organizzato dall’associazione Punta Tresino di Castellabate e dal Circolo Nautico Lazzarulo di Acciaroli.

«È stato patrocinato dai comuni di Castellabate e Pollica, dall’USSI Campania e sponsorizzato dalle note aziende campane, Ugo Cilento e Torque. Abbiamo dimostrato che si possono organizzare grandi cose unendo le forze. – hanno detto in conclusione del trofeo, il sindaco di Pollica Stefano Pisani ed il primo cittadino di Castellabate Costabile Spinelli – È un evento che testimonia come il binomio tra le eccellenze del Cilento e quelle dei campioni della pallanuoto funziona. Lo sport è in primis divertimento, ma anche un veicolo di valorizzazione per questa fantastica terra». Soddisfazione è stata espressa anche dal presidente regionale della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Trapanese: «C’è un legame forte tra il comitato regionale Fin ed il Cilento. Lo testimoniano gli ultimi eventi legati al Nuoto di Fondo ed alla Pallanuoto. Del resto, questo territorio con il suo mare cristallino rappresenta la cornice ideale per riportare le discipline natatorie a mare». Le sedi operative della manifestazione sono state ad Acciaroli presso il residence “Le tre palme”,il “Cilento Blue Resort” ed i ristoranti “Vecchia America”, “Il Boccaccio” ed “Il Mediterraneo”, mentre a Castellabate presso l’hotel “L’Approdo”, il “Grand Hotel Santa Maria”, l’hotel “Punta Licosa” e “Case Vacanze”.

©Riproduzione riservata