Palinuro, il 4 dicembre la guardia costiera celebra la sua patrona

Infante viaggi

E’ prevista per il 4 dicembre alle ore 10.00 presso la chiesa Santa Maria di Loreto di Palinuro la messa in onore di Santa Barbara protettrice della marina militare. Ad officiare la messa sarà il parroco don Claudio Zanini.

In occasione delle celebrazioni solenni legate alla festa di Santa Barbara, protettrice della marina militare, martedì 4 dicembre alle ore 10.00 il personale della capitaneria di porto di Palinuro ed il comandante Massimo Ruggiero, capo del circondario marittimo e comandante del porto di Palinuro, insieme ad altre autorità civili e militari, assisteranno alla messa celebrata dal parroco di Palinuro don Claudio Zanini.

  • assicurazioni assitur

Breve cenno alla storia leggendaria della santa La tradizione  vuole che il padre di Barbara, Dioscuro, ostile alla vocazione cristiana della figlia, ordinò di rinchiuderla in una torre, ma lei, volendo ricevere in ogni modo il sacramento della rinascita, si immerse in una vasca proclamando: “La serva di Dio Barbara viene battezzata nel nome del padre del figlio e dello spirito santo”. Saputolo il padre decise di ucciderla, ma Barbara attraversate prodigiosamente le mura delle torre, si pose in salvo. Catturata in seguito e torturata venne condannata infine alla pena capitale e fu lo stesso padre a tagliarle la testa. Scese allora dal cielo un fulmine che colpì il crudele Dioscuro  di cui non restarono neanche le ceneri. Il fulmine non di vendetta ma di giustizia, che punì l’insano gesto è al centro attorno al quale si è formata, nel tempo la devozione  a Santa Barbara.   

assicurazioni assitur