San Giovanni a Piro, i 2 gruppi di opposizione si uniscono per le prossime elezioni

Prove di convivenza e sintesi per due gruppi consiliari di San Giovanni a Piro che, dopo una lunga fase di confronto, ascolto ed iniziative ‘comuni’, hanno deciso di unirsi sotto un unico simbolo. Venerdi 24 ottobre alle 20 nell’albergo La Pergola a San Giovanni a Piro sarà l’occasione durante l’assemblea pubblica di presentare l’unione tra i gruppi consiliari di opposizione Primavera e Margherita.

«Per quest’ultimo scorcio di consiliatura, non solo e non tanto per arrivare alle prossime elezioni con una linea politica condivisa – spiegano – ma per dare vita ad un progetto che trascenda dal livello elettorale e che possa diventare una organica alternativa all’attuale sistema di potere e di occupazione pubblica in atto alle pendici del Bulgheria dal 2005, con risultati che i cittadini del Comune sapranno vagliare con dovizia dei particolari».

L’iniziativa si pone l’obiettivo di mettere in comune le due diverse esperienze consiliari e politiche per individuare soluzioni ed ambiti programmatici che possano fronteggiare «le numerose e crescenti emergenze politiche, sociali ed occupazionali delle comunità di San Giovanni a Piro, Scario e Bosco». All’assemblea sono previsti gli interventi dei capigruppo Pasquale Sorrentino e Ferdinando Palazzo, il dibattito aperto, la presentazione ufficiale del nome del gruppo e la nomina del capogruppo che condurrà la costituenda  compagine alle prossime elezioni. Coordina i lavori Franco Vita, direttore di Mediterraneooggi.com.

©Riproduzione riservata