Centinaia in strada contro la chiusura del centro Juventus (FOTO)

Un maxi corteo di protesta per evitare la chiusura del centro riabilitativo Juventus che rischia di abbassare le saracinesche il 2 gennaio. La fiaccolata è partita dalla sede di via Umberto a Vibonati e sta attraversando tutte le strade del centro storico. L’istituto per la riabilitazione sarà trasferito in quello di Mercato San Severino, ciò significa che tutti i pazienti in cura, circa 70, saranno trasferiti a Vallo della Lucania e i dipendenti nella struttura salernitana. Quasi 300 persone sono scese in strada per dire «no» al trasferimento del centro e dare sostegno alle tante mamme che da settimane, insieme al comitato e ad alcuni amministratori, si stanno battendo per far sentire forte la propria voce. Al corteo sono presenti i sindaci di Sapri, Morigerati, Ispani, Torraca, Caselle in Pittari, Vibonati e Camerota. Presente anche il consigliere regionale Anna Petrone. 

©Riproduzione riservata