Sapri, sopralluogo al Cine-teatro Ferrari. Prossimo incontro con i tecnici

Infante viaggi

Si riaccende l’attenzione sul cine-teatro Ferrari, la struttura saprese di piazza Regina Elena abbandonata da quasi venti anni ai ricordi dei tempi che furono. Mercoledì mattina, il neo sindaco della cittadina della Spigolatrice, Giuseppe del Medico, ha fatto un primo sopralluogo.

Con il primo cittadino erano presenti anche alcuni tecnici del comune di Sapri, l’impresa appaltatrice dei lavori e i vigili del comando di polizia municipale.

«Una mattinata di lavoro estremamente proficua – ha dichiarato del Medico – utile per valutare con attenzione i punti di criticità rappresentati dall’impresa in relazione allo stato di avanzamento dei lavori».

Al termine del sopralluogo è stato chiesto al direttore dei lavori una relazione da presentare alla giunta comunale entro una settimana sulle opere eseguite e da eseguire con particolare riferimento alle condizioni di alcune parti strutturali dell’edificio.

«L’assessore ai lavori pubblici – spiega ancora il sindaco – si è impegnato a promuovere un incontro con tutti i tecnici che compongono l’ufficio di direzione per accogliere anche una loro valutazione sullo stato di attuazione dei lavori e delle eventuali criticità».

  • Vea ricambi Bellizzi

Un passo indietro. La zona sulla quale è stata eretta la struttura del cine teatro Ferrari è stata dischiarata a rischio sismico per cui risulta come una struttura costruita senza i criteri della nuova normativa antisismica perchè realizzata agli inizi degli anni ’50.

Una struttura “con un buon grado di staticità e sicurezza” – come hanno scritto i tecnici nella relazione dopo aver esaminato l’immobile – che però non è stata adeguata alla normativa antisismica vigente, il che potrebbe rivelarsi pericoloso per le 900 persone che la struttura è in grado di ospitare.

Nel 2010, comunque, dopo due anni di silenzio (la struttura diventa di proprietà del comune nel 2007) ed uno di attesa per l’arrivo dei finanziamenti da parte della regione Campania pari a 2 milioni di euro, l’inizio dei lavori tra le polemiche dei cittadini e i ricorsi delle ditte escluse dall’appalto.

©Riproduzione riservata

Leggi anche: Sapri incompiuta, un viaggio tra i cantieri incompleti della città della Spigolatrice

SAPRIPer la commissione urbanistica il Cine-Teatro “Ferrari” non desta preoccupazioni

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur

SAPRISi rialza il sipario sul Cine-teatro “Ferrari”