Ruba cane di razza e chiede denaro all’allevatore, arrestato 39enne di Sanza

Infante viaggi

Più di mille euro in cambio del cane che gli era stato rubato. E’ successo a Sassano, nel Vallo di Diano, dove i carabinieri del posto hanno arrestato in flagranza di reato A.N., un allevatore 39enne di Sanza. La vicenda è iniziata il 15 giugno 2013 quando un allevatore di cani di Sassano ha denunciato, alla stazione dei carabinieri del posto, il furto di un cane da caccia, un segugio maremmano. In pratica, un malvivente si sarebbe introdotto, durante la notte, nella proprietà dell’uomo sfondando il catenaccio e rubando così l’animale. A questo punto, i carabinieri di Sassano hanno fatto partire le indagini culminate domenica pomeriggio con l’arresto del colpevole.

Secondo gli accertamenti delle forze dell’ordine, l’allevatore di Sanza ritenuto colpevole del furto, avrebbe contattato telefonicamente l’uomo di Sassano chiedendogli un incontro al cimitero di Buonabitacolo dove gli avrebbe consegnato il cane in cambio di 1400euro. Il malcapitato ha accettato l’accordo ma ha avvertito subito i carabinieri del posto. Il 39enne è stato così sorpreso a pochi metri dal cimitero mentre consegnava il cane al proprietario, in cambio della somma di denaro concordata. Per l’uomo, finito agli arresti domiciliari, l’accusa è di estorsione. 

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro