Gelbison corsara in Puglia battuto il San Severo con un super Tedesco

Infante viaggi

Dopo tre gare di campionato senza ottenere punti la Gelbison si sblocca e allo stadio “Zaccaria” di Foggia piega il San Severo col punteggio di 2 a 1. Sugli scudi per i vallesi l’attaccante Tedesco e il portiere Carotenuto, il primo segna la gara con due marcature, il secondo difende il risultato con alcune prodezze degne di nota riscattando in parte alcune prestazioni non proprio positive d’inizio stagione. Mister Ferraro cambia modulo e passa al 3-5-2 e grazie a questo successo allontana le voci che volevano un cambio alla guida tecnica dei rossoblu.
La Gelbison parte subito forte e all’11° passa con Tedesco che mette alle spalle del portiere ospite dopo un prezioso assist di Esposito. I pugliesi reagiscono con veemenza ma Carotenuto è in giornata di grazia e in due occasioni salva la propria porta con due autentici prodigi. Al 33° la Gelbison raddoppia, ancora con Tedesco abile a ribadire in rete un assist di D Filippo. Sul risultato di 2 a 0 per gli ospiti si va all’intervallo.
Nella ripresa il San Severo prova a riaprire la gara ma la Gelbison si difende con ordine e riesce rintuzzare gli attacchi dei locali fino al 40° quando i padroni di casa accorciano le distanze con Ianniciello. La gara termina con la Gelbison vittoriosa per 2 a 1 risultato che consente ai cilentani di cancellare lo scomodo “zero” in classifica.

In sala stampa parla il presidente Noce che afferma: «la prestazione della squadra mi ha soddisfatto, ho visto in campo la determinazione e la cattiveria giusta fin dalle prime battute della partita». Continua Noce «Mi sembra di poter dire che il cambio di modulo operato dal mister abbia portato dei giovamenti dando alla squadra più compattezza ed equilibrio. Sono felice per la prestazione di tutti i giocatori, ma lasciatemi fare un plauso particolare a Tedesco e Carotenuto che oggi si sono esaltati». Conclude «ora mi auguro che questa vittoria possa servire a rompere il ghiaccio e a dare maggiore tranquillità all’intera rosa e a tutto lo staff».

  • Vea ricambi Bellizzi

Anche Ferraro ha analizzato i 90′: «Finalmente abbiamo centrato la vittoria disputando una partita davvero encomiabile sotto il punto di vista dell’intensità e della concentrazione. Mi sento di poter dire che si tratta di tre punti pienamente meritati. In più di un’occasione abbiamo avuto la palla buona per il 3-0, solo alcune nostre sbavature hanno permesso al San Severo di rendersi pericoloso. Ora ci sarà da rimboccarsi le maniche per continuare a lavorare alla ricerca dei giusti automatismi. Questa vittoria sicuramente ci darà la giusta carica per affrontare al meglio la settimana di allenamenti che da martedì ci aspetterà prima della partita casalinga contro la Puteolana».
Tabellino San Severo – Gelbison  1 – 2
San Severo: Pizzolato, Semerano (5’ s.t. Burdo), Russi, Della Ventura, Simonetti, Musca, De Vivo, Ganci (5’ s.t. Polani), Galetti, Di Matera, Ladogana (24’ s.t. Ianniciello). A disp: Simone, Mangiacotti Conte, Fasci, Selvaggi, Ancona. ALL. Rufini
Gelbison: Carotenuto, Passaro, Vassallo (24’ s.t. Pezzullo), Camorani, Ruggieri, Panarelli, Di Filippo, Aufiero, Esposito, Tedesco (1’ s.t. Tricarico), Sica (14’ s.t Fariello ). A disp. Nappi, Maiese, Grimaudo, Torraca, Vitolo, Criscuolo. ALL. Ferraro
Arbitro: Camplone di Pescara
Reti: 11′ e 33′ Tedesco, 41′ st Ianniciello
Note: ammoniti Polani e Russi del San Severo; Sica e Ruggieri della Gelbison; spettatori 700 circa.

  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro