Vallo della Lucania. Centro Unico di prenotazioni: un migliore servizio con una spesa minore

Con la prospettiva di una corretta informazione in riferimento alle  notizie apparse in data odierna su alcuni organi di informazione e relative al Centro Unico di Prenotazione di Vallo della Lucania, l’Azienda ribadisce il contenuto del comunicato diffuso il 18 novembre u.s. e precisa quanto segue:

Attualmente il Centro Unico di Prenotazioni delle prestazioni sanitarie della sola ex ASL SA/3 ha un costo annuo di 850.000,00 (Ottocentocinquantamila) Euro per un totale (dal 2006 al 31 dicembre prossimo) di oltre 5.000.000,00 (cinque milioni) di Euro.

Si tratta di una spesa eccessiva ed insostenibile per cui la ASL ha ritenuto dover studiare nuove soluzioni che, migliorando il servizio, comportino un abbassamento dei costi.

Con il nuovo sistema gli abitanti del Cilento e del Vallo di Diano potranno continuare a prenotare le prestazioni sanitarie attraverso un numero dedicato.

Inoltre, grazie ad un protocollo con Federfarma, operativo già da due anni nelle ex ASL SA 1 e SA 2, dal 1 gennaio prossimo sarà possibile effettuare tali prenotazioni direttamente presso le 120 farmacie della ex ASL SA3.

Si comunica, infine, che la ASL Salerno dispone dal marzo del 2010 di un call center dedicato già pronto a Nocera Inferiore ed inutilizzato dopo una spesa di 25.000,00 (Venticinquemila) Euro per acquisto di PC, scrivanie, centralino IUR e 15 postazioni.

Un volta in funzione, assicurerà il servizio per l’intera ASL Salerno.