Campione mondiale di fisarmonica Alessandro Gaudio ospite di ‘Alle falde del Kilimangiaro’

Infante viaggi

Alessandro Gaudio, campione mondiale di fisarmonica, domenica pomeriggio è stato ospite della trasmissione tv condotta da Licia Colò «Alle falde del Kilimangiaro» su RaiTre. Il 23 di Policastro, proprio di recente in Russia, nel corso della prestigiosa rassegna musicale internazionale, ha sbaragliato tutti portando a casa una borsa di studio di 800 euro e il titolo mondiale assoluto di fisarmonica diatonica. Una vera e propria laurea che, bissando i successi ottenuti nel 2007 (tricolore e mondiale della categoria junior a Rieti e a Trento), lo colloca ai massimi vertici della musica popolare internazionale. Gaudio, conosciuto al giorno d’oggi per la sua velocità tecnica (impareggiabile nelle variazioni più veloci) e per l’uso adattato delle cinque dita, ha iniziato a 10 anni a partecipare a concorsi e festival di organetto e, nel 2002, riesce a classificarsi tra i primi premi della categoria C al 7° campionato italiano di organetto svoltosi a Ruoti. Dall’età di 17 anni è iscritto come compositore alla Siae e collabora con Maestri di organetto e fisarmonica, e con fabbriche di organetto come Baffetti e Beltuna. Attualmente insegna e partecipa con i suoi allievi a gare, concorsi e campionati di organetti, ottenendo ottimi risultati, infatti nel 2010 un suo allievo, Carmine Manfredi, conquista il titolo di Campione Italiano di organetto-junior 2010. Già attivo creatore di un Cd con il suo gruppo nel 2006, nel 2010 è uscito il suo singolo con parecchi brani di sua composizione. 

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro