Il Comune di Capaccio diventa ‘città’

di Biagio Cafaro

Il Comune di Capaccio Paestum ha ottenuto il titolo di ‘città’. Il decreto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, datato 3 dicembre 2013, su proposta del ministro degli Interni Angelino Alfano che ha argomentato circa la sussistenza dei requisiti per il conseguimento del titolo di città, è stato consegnato ieri al sindaco Italo Voza dal prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone.

Il sindaco Italo Voza è quindi l’ultimo sindaco del Comune di Capaccio e il primo della ‘Città di Capaccio’.

«Purtroppo la notizia ci è arrivata in un momento molto difficile, proprio nei giorni dell’esondazione del Sele. – spiega il sindaco Italo Voza – Tuttavia è una bella notizia, importante per la nostra comunità. Capaccio ha tutti i requisiti per essere una città, alla stregua delle più importanti località italiane, lo abbiamo sempre saputo e il conferimento lo conferma. Il nostro augurio è che nei prossimi mesi il suo nome muterà definitivamente in ‘Città di Capaccio Paestum’. Ad aprile verrà indetto il referendum popolare e i nostri cittadini saranno protagonisti di un importante momento storico. Con l’aggiunta della denominazione ‘Paestum’” verrà riconosciuta la storia millenaria su cui fonda le radici Capaccio».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019