• Home
  • Cronaca
  • Riflessione sulla salute mentale, a Policastro convegno su traumi adolescenziali (FOTO)

Riflessione sulla salute mentale, a Policastro convegno su traumi adolescenziali (FOTO)

di Marianna Vallone

Si è svolto a Policastro Bussentino il primo convegno “A porte aperte, la relazione che cura”, una giornata di riflessione e promozione della salute mentale condivisa tra operatori, educatori e cittadinanza, organizzato da Silvia Stella Idà, terapista della riabilitazione psichiatrica.

L’incontro, ha trattato il delicato tema dei traumi adolescenziali e pre-adolescenziali. «Questa fase della crescita porta con sé conflitti e relazioni faticose che possono provocare un certo disagio, trasformando il fanciullo in un ragazzo diverso, a volte scontroso e incomprensibile, che tende a chiudersi in se stesso». La giornata di riflessione ha voluto fornire un supporto ai genitori alle prese con figli adolescenti, con lo scopo di identificare e prevenire situazioni di sofferenza, che in questa età così delicata, possono sfociare in diverse patologie psichiche. Per questa ragione è bene non trascurare i segnali di malessere che un adolescente manda. I problemi psicologici si esprimono come disturbi d’ansia, problemi di comportamento, difficoltà scolastiche e  disturbi del comportamento alimentare. Un intervento di sostegno psichico in adolescenza e pre-adolescenza, può essere una reale prevenzione di molte cause di sofferenza nella vita adulta.

Nel corso del convegno hanno relazionato, insieme a Silvia Stella Idà , anche Ambrogio Ietto, dirigente Miur e docente incaricato di Discipline pedagogiche presso l’Università degli Studi di Salerno. Presente all’incontro il presidente del consiglio comunale di Santa Marina Giovanni Fortunato.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019