• Home
  • Politica
  • Uno spiraglio per gli idraulico – forestali a tempo determinato della provincia di Salerno

Uno spiraglio per gli idraulico – forestali a tempo determinato della provincia di Salerno

di Biagio Cafaro

Continua il lavoro di squadra del Partito democratico, sulla questione che riguarda gli operai a tempo determinato della provincia di Salerno, che ormai da 2 anni vengono illusi dalla giunta di palazzo S. Agostino, circa il loro impiego. Ieri, lunedì 24 febbraio, si è riunita la commissione regionale Agricoltura, Caccia, Pesca, Risorse Comunitarie e Statali per lo Sviluppo, su richiesta consigliere Gianfranco Valiante, nella quale, tra gli altri sono stati sentiti in audizione il capogruppo del Pd provinciale Giovanni Coscia e rappresentanti degli operai forestali. I consiglieri del Pd hanno sottolineato, in particolar modo, il fatto che adesso non vi siano più alibi all’impiego degli operai, in quanto  sono venuti meno quegli ostacoli giuridici (sforamento del patto di stabilità per l’anno 2012), che hanno impedito alla Provincia di Salerno di poter utilizzare questo personale, per far fronte ad un servizio fondamentale, a tutela e salvaguardia del territorio provinciale.

«La commissione tutta – fa sapere il capogruppo Pd Giovanni Coscia – ha preso atto delle motivazioni esposte, ha condiviso la necessità di dare supporto  ad un Servizio così importante per i territori e per i cittadini, sollecitando la Provincia di Salerno ad indicare quali sono i progetti messi in campo per l’anno 2014, relativi alle Attività di prevenzione antincendio e di assetto idrogeologico, ritenendo di poter recuperare le risorse (esigue) necessarie  per assicurare l’impiego di questi operai e soprattutto per salvaguardare un territorio, che anche per la mancanza di prevenzione subisce gli eventi franosi manifestatesi negli ultimi tempi».

«Abbiamo già da oltre una settimana chiesto la convocazione di un consiglio provinciale monotematico sulla questione – conclude Coscia –  ci aspettiamo ora che finalmente si decidano Provincia e Regione a concretizzare ciò che hanno solo a parole manifestato».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019