Auletta, operaio Ergon perde il lavoro e minaccia di gettarsi nel vuoto

Infante viaggi

Minaccia di gettarsi dal municipio dopo aver perso il lavoro. E’ l’ennesima protesta della ‘disperazione’ che da mesi, oramai, accomuna tutto il Paese. L’ultima, e ancora in corso, è portata avanti da un operatore ecologico Ergon Spa, partecipata del consorzio di Rifiuti del Bacino Salerno 3. L’uomo, infatti, vuole manifestare la sua disperazione per la perdita del suo posto di lavoro. Lo fa con un’azione forte, tale da scuotere chi di dovere affinchè eventi del genere non si ripetano. L’operaio, così, decide di salire sul muro del palazzo più importante di Auletta e minacciare di buttarsi giu.

Alla base del gesto, come si è detto, la perdita del suo lavoro. Il Comune, infatti, ha affidato la gestione della raccolta rifiuti sul territorio comunale a un’altra azienda del settore estromettendo, così di fatto l’azienda dell’operaio facendogli così perdere la sua occupazione. Al momento sono in corso trattative estenuanti per convincere l’uomo a desistere e a scendere dal palazzo.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro