Raid vandalico al ‘Luigi Scudiero’ di Agropoli: furti, svastiche e scritte oscene devastano la scuola

Infante viaggi

Raid vandalico al ‘Luigi Scudiero’ di Agropoli. Ignoti, dopo essere penetrati nel plesso scolastico attraverso un’entrata secondaria, imbrattano le mura con scritte e disegni di ogni tipo. In particolare presi di mira i muri del piano rialzato che perimetrano alcune classi che sarebbero stati completamente imbrattati con svastiche e scritte volgari. La gran parte dei disegni di alunni, poi, appesi ai muri sarebbero stati occultati dalle scritte. Ma a essere colpiti anche tavoli e sedie delle aule coperte dalla schiuma degli estintori.

I balordi, poi, non contenti del lavoro svolto si sono diretti in un’altra ala dell’istituto prendendo, ora, di mira un palco adoperato per recite e spettacoli vari. Stessa procedura: imbrattato il palco con l’estintore e, poi, rubato il video proiettore usato per eventi tenuti nella scuola. Il ‘saluto’ è stato dato avvolgendo con della carta il busto di Luigi Scudiero che campeggia all’ingresso del plesso. Il personale scolastico accortosi del raid ha immediatamente chiamato i carabinieri che, agli ordini del capitano Annichiarico, hanno raccolto elementi utili per risalire agli autori dell’insano gesto.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro