Gelbison travolta in casa della capolista Marcianise

Infante viaggi

Termina con una disfatta la trasferta di Marcianise per la Gelbison di mister Erra. I casertani si impongono col punteggio di  4 a 1 al termine di una gara in cui i vallesi hanno prima illuso i propri supporter passando in vantaggio per poi offrire il fianco ai più quotati avversari che nella ripresa hanno dilagato. Grazie a questa vittoria il Marcianise conferma la propria leadership in classifica mentre la Gelbison  continua a navigare nelle zone medio-basse del campionato.
I rossoblu vallesi partono bene e al primo affondo si portano inaspettatamente in vantaggio. Sica imbecca Tedesco appena dentro l’area. La punta napoletana si beve un avversario e batte il portiere avversario con un preciso rasoterra. I padroni di casa sembrano accusare il colpo e la Gelbison gestisce il vantaggio senza troppi affanni. Al 32° Posillipo avrebbe l’occasione per pareggiare ma solo davanti a Carotenuto non riesce ad insaccare. Sul finale del tempo il Marcianise pareggia con Iadaresta abile a girare in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ad inizio ripresa la Gelbison ha l’occasione per passare nuovamente in vantaggio sempre con Tedesco che solo davanti al portiere calcia debolmente. Al 20° un ingenuo fallo di mano in area di Criscuolo costringe l’arbitro a decretare un calcio di rigore per i casertani. Dal dischetto va Citro che realizza per il 2 a 1 dei padroni di casa. Passano appena altri 5 minuti e l’arbitro concede un secondo (generoso) penalty al Marcianise per un fallo di Ruggeri su Citro. Lo stesso Citro si ripresenta alla battuta. Carotenuto questa volta respinge ma lo stesso Citro è più sveglio dei difensori vallesi e insacca per la rete del 3 a 1. Al 75° la quarta rete dei padroni di casa. Clamoroso errore di Carotenuto che si lascia sfuggire la palla dopo un cross di Ciano. La sfera giunge sui piedi di Iadaresta che a porta vuota insacca facilmente.
Brutta battuta d’arresto per i rossoblu del presidente Noce. Onestamente in casa della corazzata Marcianise non era facile prevedere un risultato positivo ma Tedesco e compagni, almeno nel primo tempo, hanno venduto cara la pelle al cospetto della capolista del campionato. Per i vallesi sarà fondamentale la sfida casalinga di domenica prossima quando al “Morra” scenderà il Real Metapontino per quello che si annuncia come uno scontro diretto.

  • Vea ricambi Bellizzi

Tabellino Marciaise – Gelbison 4 – 1
Marcianise: Imbimbo, Lagnena, Posillipo, Corduas, Ciano, Temponi (72’ Allegretta), Viola, D’Anna (60’ Gerardi), Verdone, Iadaresta, Citro (84’ Rossetti) ALL. Antonio Foglia Manzillo. In panchina: Buk, Perreca, D’Antonio, Iuliano, Di Ronza, Tenneriello.
Gelbison: Carotenuto, Magliocca, Tricarico, Ruggeri, Pezzullo, Criscuolo, Passaro (80’ Torraca), Santonicola, Grimaudo (56’ Aufiero), Sica, Tedesco. ALL. Alessandro Erra. In panchina: Nappi, Vitolo, Brunetti, Guzzo, Monzo, Iorio, Consiglio.
Arbitro: Maggioni di Lecco, assistenti Paone di Ercolano, Netti di Napoli
Reti: 8’ Tedesco, 46’ Iadaresta, 66’ Citro su rigore, 70’ Citro, 73’ Iadaresta
Ammoniti: Verdone, Passaro, Grimaudo, Criscuolo, Ruggeri, Sica, Allegretta
Spettatori: 500 circa                                                                        

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro