Spiaggia Calanca Camerota, occupazione abusiva di suolo pubblico: scattano i sequestri

Era nell’aria da tempo e quando la guardia costiera e la polizia locale è entrata in azione, ha smantellato la spiaggia libera all’inizio del litorale della Calanca e ha tolto via tutti gli ombrelloni e le sdraio che occupavano abusivamente il suolo pubblico. Il blitz è avvenuto venerdì mattina all’alba. I marinai del comandante Amleto Tarani e i caschi bianchi diretti dal maresciallo Giovanni Cammarano, hanno sgomberato quella piccola fetta di spiaggia libera rimasta alla Calanca. Alla fine il bilancio è di circa 100 ombrelloni sequestrati insieme a 70 sdraio e sedie. Il materiale è ora custodito negli depositi della capitaneria. Quando le forze dell’ordine sono intervenute, in spiaggia già c’erano alcune persone. Al mattino, intorno alle 9, è cominciata la protesta dei bagnanti. La spiaggia della Calanca, negli ultimi mesi, è finita più volte sulle pagine della cronaca locale. Del caso se ne sta occupando anche l’Adiconsum. 

©Riproduzione riservata
Foto Vincenzo Rubano – La Città di Salerno