Tragedia all’alba vicino Roma: 6 morti, tra cui bimba di 15 mesi: erano di Eboli

Erano quasi tutte residenti a Eboli le sei vittime del tragico incidente che si è verificato all’alba di sabato sull’autostrada A1 nel comune di San Cesareo, vicino Roma. Lo scontro ha coinvolto un minibus Mercedes Sprinter con a bordo 8 persone di nazionalità rumena, che si è scontrato con un autocarro Ducato con a bordo una donna, un uomo e quattro bambini, con età compresa tra i dieci anni e i pochi mesi di vita, di origine marocchina.

A perdere la vita sei persone, tra cui una bimba di 15 mesi morta con i genitori che si erano emssi in viaggio da Eboli nel cuore della notte per andare in Romania.  Gli occupanti dell’autocarro sono, invece, rimasti tutti feriti compresi i 4 bambini marocchini che sono stati portati presso vari ospedali di Roma. Sul posto sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale della Sottosezione Autostradale di Roma Sud. Ora sono in corso gli accertamenti per identificare tutti gli occupanti dei mezzi coinvolti nell’incidente e per chiarire le dinamiche dell’impatto che pare sia avvenuto per tamponamento.

In un articolo del corriere.it si legge che il Mercedes Sprinter sul quale si trovavano i romeni, con altri sei connazionali, ha tamponato violentemente l’altro furgone, un vecchio Ducato azzurro, con un’altra famiglia, questa volta di marocchini, partiti venerdì sera dalla provincia di Cosenza. Madre, padre e quattro bimbi, 10 anni il più grande, otto mesi il più piccolo. 

©Riproduzione riservata