• Home
  • Cronaca
  • Accordo quadro tra Pmi Campania e Inail per migliorare la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro (FOTO)

Accordo quadro tra Pmi Campania e Inail per migliorare la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro (FOTO)

di Marianna Vallone

E’ stato siglato giovedì l’accordo quadro tra Pmi Campania, rappresentata dal presidente Fulvio Campagnuolo, e l’INAIL Caserta, rappresentato dal direttore provinciale di Caserta, Alfonso Cangiano e dalla responsabile prevenzione INAIL Caserta, Daniela Mingione, che «consentirà di promuovere azioni congiunte e sperimentazioni pratiche sul territorio finalizzate ad elevare i livelli qualitativi del sistema prevenzionistico presso tutte le piccole e medie imprese del territorio, contribuendo alla sensibilizzazione ed alla diffusione della cultura della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro».

«La sigla di questo accordo – dichiara il presidente di Pmi Campania Fulvio Campagnuolo – è la migliore risposta ad una delle priorità da noi individuate, ovvero la sicurezza sui luoghi di lavoro. Enfatizzando la vocazione alla eticità dei comportamenti dei propri associati, con il prezioso supporto dell’Inail intendiamo rilanciare la sicurezza sul lavoro quale valore fondante delle aziende associate, attraverso veri e propri percorsi culturali, formativi, motivazionali, che intervengano a monte e non a valle del percorso sulla sicurezza e che vedano nelle aziende non solo i destinatari di “sanzioni”. Perché il bene sicurezza – conclude Campagnuolo –  si consegue solo con la partecipazione, la consapevolezza e la responsabilità di tutti: aziende, lavoratori, istituzioni».

«L’accordo con PMI Campania – afferma il direttore dell’Inail Alfonso Cangiano –  ha  di certo un’importanza rilevante per tutto il comparto produttivo delle imprese. Porterà un’ulteriore semplificazione e facilitazione dei rapporti tra aziende ed Istituzioni e soprattutto rafforzerà la rete di tutti i soggetti, sia pubblici che privati, che hanno interesse alla sicurezza sul lavoro e alla Responsabilità Sociale d’Impresa. L’inail, invero, ha tutto l’interesse a rafforzare la rete della Prevenzione, a creare rapporti sinergici con partners seriamente motivati a diffondere ed attuare i valori della sicurezza; perché solo mediante questi legami è possibile provare a sconfiggere il fenomeno degli infortuni sul lavoro, delle malattie professionali e delle cosìddette “morti bianche”».

«Questo accordo – ha aggiunto Daniela Mingione – ha la finalità di dare un supporto concreto alle imprese accorciando le distanze con le istituzioni. L’inail , vuole supportare fattivamente le aziende nella gestione delle complesse tematiche in tema di lavoro ed in particolare in materia di  prevenzione e sicurezza, favorendo con attività specifiche sia progetti mirati ad una azione di sviluppo e crescita industriale sia all’offerta di servizi. L’accordo assume particolare rilievo non solo per l’immediata utilità pratica ma anche in termini di buone prassi per una corretta collaborazione tra enti, nell’intento di sostenere il mondo delle piccole e medie imprese e l’economia di tutto il nostro territorio».



©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019