• Home
  • Politica
  • Manifestazione Rizzico, censurata la protesta contro il sindaco: «Hai rovinato un paese Liguori»

Manifestazione Rizzico, censurata la protesta contro il sindaco: «Hai rovinato un paese Liguori»

di Biagio Cafaro

Una serie di scritte sull’asfalto, sui muri di contenimento e un cartello con riferimenti espliciti al sindaco di Pisciotta Ettore Liguori sono stati fatti scomparire prima della manifestazione di ‘Rizzico’ di sabato 18 gennaio.

È quanto appare da alcune foto scattate la mattina presto del 18 e inviate al Giornale del Cilento che, messe in relazione con quelle scattate durante la protesta, mostrano come siano state cancellate prima della manifestazione.

La mattina del 18 sull’asfalto nei pressi di Rizzico erano presenti delle scritte che attaccavano direttamente l’attuale sindaco di Pisciotta: «Vergogna ladro! E adesso sindaco!», «Hai rovinato un paese Liguori» e ancora «La frana di oggi è quella di ieri quando eri il presidente provinciale! Vergognati Liguori!»Stessa cosa sui muri di contenimento e su un cartello: «Sindaco fallito Liguori».

Durante la manifestazione, invece, nessun riferimento a tali scritte, né sul luogo né sugli organi d’informazione in quanto al posto degli slogan contro Liguori una serie di macchie nere, sia sull’asfalto che sui muri di contenimento.

Le foto sono state mostrate al sindaco di Pisciotta il quale ha dichiarato di non sapere niente della vicenda.

©

Nelle foto comparative a sinistra le scritte fotografate la mattina del 18, a destra le foto durante la manifestazione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019