Fondovalle Calore, Tar Campania accoglie il ricorso della Provincia

Infante viaggi

Si torna a parlare della Fondovalle Calore. La strada che, se realizzata, andrebbe a collegare il Cilento interno alla costa. Il Tar della Campania, infatti, ha accolto il ricorso presentato dalla Provincia di Salerno nei confronti della Soprintendenza ai beni architettonici e paesaggistici di Salerno, Avellino e Benevento riguardante una incompatibilità ambientale sui lavori di realizzazione dell’asse viario.

Il contenzioso nasce nel maggio 2012, quando la Soprintendenza ne ordinò la sospensione per mancato parere paesaggistico. Il provvedimento venne, poi, impugnato dalla Provincia a cui fece seguito la sospensione cautelare del Tar. Si arriva al dicembre dello stesso anno, mese in cui la Soprintendenza si espresse in maniera contraria «sulla compatibilità paesaggistica presentata dalla Provincia per le opere relative alla costruzione dei viadotti Alburno e Cannicelle». Una decisione in netto contrasto rispetto al precedente parere positivo manifestato in relazione all’intero progetto Fondovalle e datato 8 maggio 2002.

  • Vea ricambi Bellizzi

E proprio su questo punto si basa il ricorso presentato dalla Provincia e accolto poi dal Tar: «Il parere favorevole della Soprintendenza (maggio 2002) ha riguardato sia il tracciato sia le soluzioni progettuali dell’infrastruttura viaria. Da ciò consegue che la successiva dichiarazione di inammissibilità della procedura di sanatoria si pone in contraddizione rispetto alla pregressa determinazione».

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur