Una Gelbison sciupona impone il pari al temibile Matera

Infante viaggi

La Gelbison torna dalla trasferta sul campo del Matera con un buon punto al termine di una gara che ha visto i ragazzi di mister Erra imporre il proprio gioco ad una squadra che naviga nelle zone alte della classifica del campionato di serie D girone H. I vallesi hanno molto di cui recriminare per le tante occasioni sciupate un po’ per imprecisione un po’ per sfortuna.
Pronti via e la Gelbison è già in vantaggio. Sica raccoglie una conclusione sbilenca di Tricarico e solo davanti all’estremo difensore ospite mette in rete. Il Matera prova a reagire ma dalle parti di Carotenuto non si segnalano pericoli evidenti. Al 36° la Gelbison ha la grande occasione per raddoppiare. Passaro viene steso in area da un difensore avversario e l’arbitro decreta il calcio di rigore per i cilentani. Dal dischetto va Tedesco che si fa ipnotizzare da Bifulco che devia in calcio d’angolo il penalty. Sugli sviluppi del corner lo stesso Tedesco colpisce il palo. Lo scampato pericolo scuote il Matera e allo scadere del tempo Orlando trova il gol del pari battendo Carotenuto con un tocco ravvicinato. Nella ripresa è ancora la Gelbison ad avere in mano il pallino del gioco ma in più occasioni Sica ed Esposito non riescono a trovare la via della rete. Da segnalare al 12° un palo per i locali con Lauria e al 26° l’espulsione del difensore della Gelbison Di Filippo per un fallo su Orlando. Nel finale sono ancora gli ospiti ad avere le occasioni migliori per passare ma un po’ per imprecisione e un po’ per bravura di Bifulco il risultato rimane di 1° a 1.
Al termine della gara il presidente della Gelbison Noce non nasconde un pizzico di amarezza per come si è chiusa la gara: «Grande prova da parte della mia squadra, abbiamo ampiamente meritato il punto che per come si è svolta la gara ci sta anche stretto; certo, il rigore sbagliato da Tedesco, che poteva chiudere la partita,  e l’espulsione di Di Filippo hanno complicato non poco il secondo tempo della Gelbison. Complimenti a tutta la rosa e allo staff. Giocando con questo piglio e questa voglia non avremo difficoltà a centrare il nostro obbiettivo stagionale, che è la salvezza».

Tabellino: Matera – Gelbison 1 -1
Matera (4-4-2): Bifulco, Pino, Migliaccio, Fernandez, Liberacki, Orlando (dal 38′ st Pagliarini), Tundo, Iannini, Lauria (dal 20′ st Oliveira), Girardi (dal 1′ st Sy), Majella. A disposizione: Lombardo, Calori, Roselli, Giorgino, Ciano, Bassini. Allenatore: Vincenzo Cosco
Gelbison (4-4-2): Carotenuto, Di Filippo, Fariello, Ruggieri, Pezzullo, Passaro (dal 36′ st Monzo), Aufiero, Tricarico, Sica (dal 41′ st Camorani), Esposito, Tedesco (dal 20′ st Santonicola). A disposizione: Nappi, Criscuolo, Vitolo, Brunetti, Grimaudo, Maiese. Allenatore: Alessandro Erra

  • Vea ricambi Bellizzi

Arbitro: Fiorini di Frosinone
RETI: 5′ pt Sica (G); 47′ pt Orlando (M)   
Note: Al 36′ pt Tedesco sbaglia un calcio di rigore. Ammoniti: Migliaccio e Fernandez per il Matera; Aufiero per la Gelbison. Espulso Di Filippo per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 8-7 a favore della Gelbison.

 

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur