• Home
  • Cronaca
  • Ospedale Sapri a rischio, Valiante chiede chiarimenti a Caldoro

Ospedale Sapri a rischio, Valiante chiede chiarimenti a Caldoro

di Marianna Vallone

Nuovi tagli del Governo sugli ospedali con meno di 120 posti letto. Nella lista dei nosocomi sarebbe finito anche l’Immacolata di Sapri perché secondo questa classifica il presidio sarebbe dotato di 98 posti. In realtà, però, a Sapri sono stati sempre riconosciuti 120 posti letto. Per far luce sulla vicenda, il consigliere regionale, Antonio Valiante, ha presentato un’interrogazione al presidente della giunta regionale Stefano Caldoro. «In primis – ha spiegato Valiante – l’ospedale Immacolata di Sapri rientrando nei presidi di secondo livello della rete di emergenza sarebbe screditato di 120 posti letto. Tuttavia, risulta evidente che dalla direzione generale della Asl qualche dirigente poco attento con questa comunicazione ha sottointeso la volontà di chiudere il presidio del Golfo di Policastro». A preoccupare è il nuovo Patto per la salute siglato dalla Regione Campania con il Governo che prevede la chiusura degli ospedali con meno di 120 posti letto. Valiante ha quindi chiesto al presidente Caldoro «quali siano i provvedimenti che si intende adottare per evitare questo ennesimo scippo ai danni della popolazione del Golfo di Policastro e che si tenga conto non solo del dato demografico ma anche di quello territoriale».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019