Ladri, spacciatori e evasori domiciliari: blitz dei carabinieri porta a 5 arresti in pochi giorni

Ben 5 arresti negli ultimi giorni, due solo ieri, sono il risultato dell’intensa attività repressiva e di controllo sul territorio posta in essere dai carabinieri della compagnia di Agropoli. Negli ultimi quattro giorni i militari coordinati a livello territoriale dal capitano Giulio Presutti, hanno arrestato cinque uomini per i reati di lesioni personali, coltivazione di droga, maltrattamenti, furto d’auto e evasioni domiciliari.

In particolare Pasquale Alfieri, pregiudicato quarantasettenne, è stato sorpreso a fare la spesa in un supermercato a cento metri da casa. Peccato fosse agli arresti domiciliari per scontare due mesi di reclusione per omesso versamento dei contributi ai dipendenti. Subito fermato dai carabinieri della stazione di Capaccio Scalo è stato poi arrestato di nuovo. Si è scoperto che l’uomo era ai domiciliari dal 22 maggio 2015. Risottoposto ai domiciliari in attesa della direttissima di questa mattina.

Dopo l’arresto di Alfieri, i carabinieri della stazione di Perdifumo, agli ordini del maresciallo capo Vincenzo Migliaro, hanno arrestato Navio Mazza. L’uomo, ai domiciliari dal 23 maggio per il reato di truffa, è stato rintracciato il 23 luglio scorso in un circolo privato a Serramezzana, poco distante dalla sua abitazione. Alla vista dei carabinieri ha tentato la fuga a piedi, ma la corsa è finita poco dopo, acciuffato dai militari che lo hanno subito denunciato e ricondotto ai domiciliari. Oggi, in esecuzione dell’ordinanza è stato invece tradotto nel carcere di Salerno.

©Riproduzione riservata