La consulta provinciale degli studenti di Salerno a Sassano: sui banchi la sicurezza stradale

Regole e vita nella buona scuola, è la traccia da cui si dipana l’iniziativa di educazione alla legalità. Un momento di riflessione e di confronto a più voci sull’educazione e la sicurezza stradale, sulle regole e la legalità. Istituzioni diverse in campo con la consulta per riflettere, ragionare, stimolare sul binario di cittadinanza e costituzione. Si terrà martedì 28 ottobre alle 10, nell’aula consiliare del comune di Sassano l’assemblea straordinaria della consulta provinciale on la cittadina e le scuole del centro valdianese.

Ad accompagnare la voce degli studenti della consulta presieduta da Adolfo Fortunato, l’antropologo Paolo Apolito, docente Uniroma3 ed UnisA. Per Ketty Volpe, esperta Miur e punto di riferimento della consulta regionale si tratta di «Una lezione di legalità che si intreccia con emozioni forti e giovani pensieri che crescono. Una plenaria straordinaria pregna di cittadinanza e costituzione dedicata alla memoria di quattro giovani, tre compagni di classe, di studi, di scuola, di adolescenza volata via. Una giornata di Scuola in un’Aula particolare e diversa per una straordinaria lezione di vita». Accanto alle istituzioni per ricordare e riflettere, ci sarnno il sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino, il prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone, il provveditore agli studi Renato Pagliara, i vertici delle forze dell’ordine, sindaci, amministratori, dirigenti scolastici, l’ensemble del liceo coreutico musicale Alfano I di Salerno e tanti studenti.

©Riproduzione riservata