Cilento, picchiato a sangue nella notte di Natale: 23enne in prognosi riservata

Un ragazzo rumeno di 23 anni è stato picchiato a sangue da alcuni balordi armati nella notte di Natale. M.I.D. lavora come custode in una azienda agricola di Albanella. I banditi lo hanno sorpreso mentre dormiva. Il fatto è accaduto alle due di notte e gli aggressori, secondo una prima ricostruzione, sarebbero stati in tre. Avevano il volto coperto da un passamontagna e tra le mani una spranga di ferro. Il 23enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Battipaglia. Il bollettino dei medici parla di ferite alla testa gravi, costole fratturate, contusioni e lividi sparsi su tutto il corpo. L’aggressione e il furto sono avvenuti presso un’azienda agricola di Borgo San Cesareo di Matinella.Qualche centinaio di euro e un cellulare la refurtiva. Al vaglio dei carabinieri della compagnia di Agropoli, ci sono i filmati delle telecamere di videosorveglianza. Le immagini sono state sequestrate dagli inquirenti che le stanno esaminando per cercare di risalire ai responsabili.

©Riproduzione riservata