Sapri, arriva la fine dell’ecomostro: «Sarà abbattuto nel 2016»

Sembra vicino il momento di mettere la parola fine alla polemica che in questi anni si è abbattuta sull’ex cementificio di Sapri. In un’ordinanza, firmata dal sindaco della cittadina della Spigolatrice Giuseppe Del Medico, si chiede alla società Club Tirrenico di «demolire l’intera struttura» altrimenti sarà il Comune stesso che provvederà alla bonifica dei luoghi facendo ricadere i costi sulla società. Un’ottima notizia per gli ambientalisti e tutti i cittadini che in questi anni hanno protestato per la presenza e la pericolosità dell’ecomostro. Un’ordinanza che arriva dopo il protocollo d’intesa col Comune firmato dalla società lo scorso 18 dicembre. Sarà il Comune a provvedere ai lavori tramite gara d’appalto mentre la società proprietaria dovrà versare 300 mila euro alla cassa depositi della città, in caso contrario la città di Sapri prenderà possesso del terreno ampliando il suo patrimonio pubblico.

©Riproduzione riservata