Capaccio, attività di noleggio balneazione: richiesta scade 8 luglio

Infante viaggi

Il comune di Capaccio Paestum ha pubblicato un avviso per il rilascio dell’autorizzazione, per l’estate 2013, per lo svolgimento delle attività di noleggio attrezzature per la balneazione sulle spiagge libere che fanno parte del territorio del comune. Le domande dovranno essere presentate all’ufficio protocollo entro le ore 12 dell’8 luglio 2013.

L’attività si potrà svolgere sulle aree adiacenti le superfici demaniali marittime individuate per questo scopo dall’amministrazione comunale. Verranno rilasciate fino ad un massimo di trentanove autorizzazioni ad altrettanti richiedenti. Non potrà essere rilasciata più di un’autorizzazione ad una sola persona. Concedendo queste autorizzazioni il comune doterà le spiagge libere di servizi, tra cui quello di salvataggio. Coloro che otterranno le autorizzazioni, infatti, saranno tenuti a prevedere una postazione di salvataggio sull’arenile comunale adiacente all’area in cui viene effettuata l’attività di noleggio.

  • assicurazioni assitur

«Da un lato daremo la possibilità, come già fatto lo scorso anno, a molte persone di svolgere quest’attività in maniera regolare – spiega il consigliere delegato allo sviluppo della fascia costiera Maurizio Paolillo – dall’altra si otterranno dei servizi sulle spiagge libere che al momento, a causa delle scarse disponibilità economiche, il comune non è in grado di garantire. In questo modo aumenterà anche il numero di postazioni di salvataggio sulle spiagge libere». «Abbiamo introdotto questo tipo di autorizzazioni lo scorso anno in maniera sperimentale e l’esito è stato positivo. – dichiara il sindaco Italo Voza – coloro che saranno autorizzati potranno fittare le attrezzature che dovranno essere collocate all’arrivo dei clienti e tolte quando andranno via. Allo stesso tempo dovranno garantire anche la pulizia dell’arenile.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro