FestAmbiente, sabato i premi Paestumanità e PaestOscenità. Domenica chiusura della tre giorni di Legambiente

Si chiude sabato FestAmbiente Paestumanità – Paesaggio e territorio, il nuovo festival di Legambiente che sta animando il territorio con artisti, dibattiti, musica e buon cibo.Il programma di domani, domenica 29 giugno, prevede alle 9.30 all’area archeologica di via Magna Grecia, l’iniziativa Bell’Era in bicicletta – ciclo escursione alla scoperta del territorio di Capaccio-Paestum. Alle ore 18, invece, all’Oasi dunale Torre di Mare  il convegno “Paestumanità e la Piana del Sele: esigenze di tutela e potenzialità turistiche” , al termine del quale saranno consegnati i premi “Paestumanità” e “PaestOscenità” per valorizzare e denunciare buone e cattive pratiche di gestione del territorio. Saranno presentiRossella Muroni, direttrice nazionale Legambiente; Giancarlo Chiavazzo, responsabile scientifico Legambiente Campania; Nabil Pulita, Segreteria regionale Legambiente Campania; Domenico Nicoletti, docente Università degli studi di Salerno, Adele Campanelli, Soprintendenza Archeologica,  Domenico Moccia, urbanista, Università degli studi di Napoli Federico II;  Maria Gabriella Alfano, presidente Riserva Foce Sele Tanagro- Monti Marzano Eremita; Valentina Del Pizzo, responsabile progetto Paestumanità.

Alle ore 21, infine, sempre all’Oasi dunale Torre di mare l’iniziativa “Dalla Terra dei Fuochi alla Terra dei Cuochi – assaggi d’autore” , l’ncontro dei circoli campani impegnati nella gestione di aree di interesse culturale e/o ambientale (Legambiente Succivo, Pontecagnano, Valle dell’Irno, Eboli, Castellammare di Stabia). Presenta Mario Bove, giornalista Legambiente Vento in faccia Battipaglia. Si chiude alle ore 23 con la Silent disco di dj Faber De Vita per ballare in cuffia tutti insieme, rispettando chi e cosa sta intorno: uno spettacolo quasi surreale. Sarà inoltre possibile visitare l’area archeologica di Paestum ed il Museo Archeologico Nazionale dalle 9:00 alle 19:00 oltre che organizzare delle escursioni guidate nell’area vincolata, sui luoghi di Paestumanità e presso l’Oasi dunale di Torre di Mare, lungo Il sentiero degli argonauti realizzato con il Gruppo Unipol nell’ambito del progetto Bellezza Italia.

Il programma completo del festival è disponibile su www.paestumanita.it

©Riproduzione riservata