Costa del Cilento racconta con un video un anno di attività della Fondazione Vassallo

Infante viaggi

Il 2011 ci sta salutando ed è sicuramente tempo di bilanci, ma in queste occasioni il pensiero va anche a chi non c’è più e a ciò che sopravvive. La facebook fan page “Costa del Cilento” ha voluto raccontare ai suoi numerosi fan l’operato della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore con un video nel quale si vedono scorrere le immagini delle diverse attività svolte. “Abbiamo trovato d’accordo tutti nel pensare che si tratta di progetti nati e realizzati con la ferma volontà di continuare sul sentiero tracciato da Angelo Vassallo, il sindaco trucidato con nove colpi di pistola mentre rincasava il 5 settembre 2010”.
Lo staff di Costa del Cilento ha da sempre mantenuto una fitta interazione con la Fondazione Vassallo al fine di promuovere tutte le iniziative che derivano da idee nuove e rispettose dell’ambiente. “Non poteva essere diversamente per una pagina che racconta quotidianamente con immagini e video tematici le ricchezze e le bellezze di un territorio da difendere, innanzitutto con strategie eco-sostenibili. Questo aspetto combacia perfettamente con l’anima dei progetti intrapresi dalla Fondazione Vassallo e sostenuti da chi ha lavorato al fianco del Sindaco Pescatore e ha condiviso con lui speranze, fatiche ed ideali.
Siamo partiti dal 5 dicembre 2010, giorno della nascita della Fondazione, definita dal presidente Dario Vassallo  ‘una Fondazione concreta e operativa come lo era Angelo’. Abbiamo raccontato del viaggio del presidente in Tunisia, a Nabeul, all’orfanotrofio “La voix de l’enfant”. Qui sono stati consegnati 42 kg di indumenti ed altro materiale destinato a chi ne ha sicuramente più bisogno di noi. Proprio questo impegno in prima persona è stato molto apprezzato da chi ha seguito il video-racconto”.
Le iniziative che hanno riscosso un maggior numero di consensi riguardano la pulizia delle spiagge, dei fondali marini e della strada statale di Acciaroli, da località Mezzatorre alla Torre del Caleo. In questo caso si alza un coro di voci piuttosto unanime nel pensare di dover combattere l’incuria al fine di preservare intatte le bellezze cilentane. Il 4 gennaio 2011 cittadini, vacanzieri, volontari ed amministratori hanno provveduto a pulire le spiagge di Acciaroli e Pioppi dalle mareggiate invernali. Come ci è stato raccontato dalla Fondazione, furono raccolti 15 quintali di materiale, tra plastica, ferro, bombole e addirittura due frigoriferi. Il 24 aprile i volontari, animati dal ricordo e dall’insegnamento del Sindaco amico dell’ambiente, sono di nuovo in azione: in questa giornata viene interamente ripulita la “Spiaggia dei Gabbiani”, tanto cara ad Angelo Vassallo, situata tra Acciaroli e Pioppi. È proprio qui che nascerà, qualche mese più tardi, il “Parco Angelo Vassallo”. Le immagini delle barche che si avviano verso il porto colme di sacchi con i rifiuti hanno fatto il giro d’Italia e probabilmente del mondo: numerosissime persone le hanno condivise al fine di diffondere l’immagine di un impegno concreto dal quale trarre esempio per operare con altrettanta concretezza.  Lo stesso entusiasmo si rinnova quando si parla della pulizia dei fondali del porto di Acciaroli, progetto che la Fondazione Vassallo ha realizzato il 16 giugno in collaborazione con il circolo nautico “Lazzarulo”. Grande impegno e grande risultato anche in questa occasione e grande stima per i volontari che hanno impiegato le loro forze per far ritornare pulita l’area dei fondali del porto.
“Continuare nel nome di Angelo” è quello che hanno fatto i volontari in queste ed altre occasioni, come per la pulizia della strada statale di Acciaroli e per la costruzione di un’area protetta per il giglio marino. “Prendere esempio da Angelo” è quello che si auspicano un po’ tutte le persone che sono intervenute con i diversi commenti. Hanno conosciuto il Sindaco Pescatore e i suoi ideali attraverso le testimonianze della Fondazione e le attività della stessa. Un uomo giusto vive e rivive ogni giorno quando se ne loda l’operato e quando amici e  sostenitori si impegnano e proseguono nel suo cammino. Buona visione!!  

  • assicurazioni assitur
assicurazioni assitur