Polla, intossicati da monossido di carbonio: salvati dalla camera iperbarica

Infante viaggi

Sono stati salvati dalla camera iperbarica all’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragone, dove sono stati trasportati dopo aver rischiato di morire intossicati dal monossido di carbonio sprigionato dal braciere acceso in camera da letto. Sfiorata per un soffio la tragedia a Polla, dove una coppia di coniugi in vacanza nel comune valdianese ma residente nel Verbanese, a causa del freddo, ha acceso un braciere per riscaldarsi. Ad un certo punto, però, come si legge su Adnkronos.com, la donna si è svegliata con senso di vomito e forte cefalea e si è accorta dello stato di coma del marito. Ha allertato i sanitari e sul posto è subito giunta un’ambulanza del 118 che li ha trasportati all’ospedale di Polla per i primi soccorsi. Sono state le quattro ore di trattamento in camera iperbarica all’ospedale della Provincia a scongiurare ogni pericolo.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro