Camerota e Palinuro, droga per le discoteche: 13 nei guai

Durante la sera tra il giorno di Pasqua e quello di Pasquetta, i carabinieri della compagnia di Sapri, agli ordini del capitano Michele Zitiello, hanno effettuato una serie di posti di blocco tra Marina di Camerota e Palinuro, tesi al contrasto dei reati così detti di larga diffusione. Nel corso del servizio sono stati denunciati dalle forze dell’ordine di Centola, guidate dal maresciallo Giuseppe Sanzone, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente, D.L.V. di 53 anni, trovato in possesso di circa 40 grammi di hashish. Nel corso della stessa operazione i militari hanno fermato anche M.V., 40 anni, trovato in possesso di 6 dosi di eroina.

I controlli sono stati estesi a molti autobus (le cosiddette navette) che, con partenza da Sapri e Policastro, accompagnavano i ragazzi alle serate organizzate nella zona di Palinuro e Caprioli. Il bilancio in questo caso è di oltre 10 giovani segnalati per uso di sostanze stupefacenti. Proprio a bordo di uno di questi autobus i carabinieri, grazie al pastore tedesco «Holly» del nucleo Cinofili,  hanno trovato occultata una busta contenente circa 20 dosi di hashish, sostanza sequestrata ed inviata per le dovute analisi di rito. Durante lo stesso servizio, i carabinieri della stazione di Torre Orsaia, capeggiati dal maresciallo Domenico Nucera, hanno  proceduto al deferimento per detenzione di armi atte ad offendere V.F., 32 anni, fermato a bordo della sua vettura e trovato in possesso di due maceti e due coltelli a serra manico. I carabinieri dell’aliquota radiomobile, unitamente ai militari della stazione di Laurito, agli ordini del maresciallo Benevento,  hanno invece denunciato 3 persone per guida in stato di ebrezza e 2 per guida sotto l’effetto di sostanza stupefacenti, mentre si è proceduto al ritiro di due patenti e al sequestro di 8 autovetture risultate sprovviste di copertura assicurativa. 

©Riproduzione riservata