Ubriaco e senza patente cade con la moto poi insulta e picchia carabinieri: arrestato giovane pluripregiudicato

Ubriaco e con la patente scaduta, prima cade dalla moto (non assicurata), poi dà di matto. E’ successo sulla strada tra Torchiara e Rutino. Carmine Cesaruolo, 29enne pluripregiudicato, della famiglia degli zingari di Agropoli, è stato arrestato dai militari della stazione di Torchiara, agli ordini del maresciallo aiutante Giuseppe Gambina. Quando ha visto i carabinieri, il Cesarulo ha dato in escandescenze, insultandoli e aggredendoli, e provocando a un militare diverse contusioni. Sul posto  è giunta in soccorso anche una pattuglia del Norm di Agropoli. L’uomo è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, denunciato per guida in stato d’ebbrezza e rifiuto di fornire le proprie generalià ai carabinieri. Inoltre gli sono state contestate varie sanzioni amministrative per guida con patente scaduta, mancata copertura assicurativa e ubriachezza, per un totale di oltre 2mila euro. La moto è stata sequestrata per la confisca e il Cesarulo condotto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima di domani. Non si placa l’attività di prevenzione e repressione da parte dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Giulio Presutti. Negli ultimi giorni sei arresti per droga ed evasione domiciliare. 

©Riproduzione riservata