Cilento, rubano armadio blindato ma dentro trovano armi e non gioielli

Non si è trattato di un furto d’armi su commissione. Questa è al momento una delle poche certezze tra le mani degli inquirenti che indagano sul colpo messo a segno da una banda di ladri sabato sera intorno alle 19 in via Gioacchino Rossini, in località Ponte Barizzo di Capaccio. Secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, due ladri, o forse tre, hanno fatto irruzione nell’abitazione di una nota avvocatessa della zona e hanno rubato un armadio blindato e i risparmi del figlio. I malviventi hanno portato via 150 euro, che erano nascosti nella cameretta del ragazzo, e il mobile all’interno del quale hanno trovato una pistola calibro 32, tre fucili di cui uno a pompa, e una doppietta a canne sovrapposte, oltre a decine di cartucce e munizioni. Molto probabilmente i ladri pensavano di trovare gioieilli e contanti all’interno del bliandato, ma così non è stato. Le armi erano tutte regolarmente detenute. I delinquenti sono entrati nella casa rompendo il telaio di una finestra sul retro con un martello pneumatico. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, agli ordini del maresciallo Serafino Palumbo, e i carabinieri della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna.

©Riproduzione riservata