Vassallo, la petizione online per istituire una Commissione Parlamentare d’Inchiesta

A sette anni dall’omicidio del Sindaco Pescatore, la fondazione Angelo Vassallo chiede che «la politica si interessi al caso, non a parole ma con fatti concreti» e chiede che venga costituita una “Commissione Parlamentare d’Inchiesta” relativa all’uccisione di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica, avvenuta il 5 settembre 2010. Lo fa attraverso una petizione su Change.org indirizzata al ministro della Giustizia Andrea Orlando. «L’obiettivo della nostra raccolta firme, nonostante il carattere prettamente informale delineato in questa fase, è quello di iniziare a fare la differenza e far sentire la nostra voce, la voce dei cittadini che chiedono la verità. – spiega Dario Vassallo, presidente della Fondazione che chiarisce i compiti della Commissione – Dovrà ricercare e valutare eventuali richieste di aiuto alla politica da parte di Angelo Vassallo avvenute nel corso dell’anno 2010 e valutare il comportamento della politica locale e nazionale partendo dall’anno della sua uccisione fino ad oggi». 

«Sono passati oltre sette anni da quando Angelo Vassallo è stato ucciso con nove colpi di pistola e sono sette anni che noi cerchiamo la verità. – si legge nella petizione – Questa va cercata tutti insieme: magistratura, forze dell’ordine, giornalisti, società civile, fondazione e, non per ultima, la politica. Purtroppo in questi lunghi sette anni abbiamo constatato l’assenza della politica nazionale, per non parlare di una certa politica locale, la quale invece di cercare la verità si è prodigata per organizzare la ‘sagra del pesce’ nello stesso giorno dell’uccisione di nostro fratello Angelo, calpestando la sua memoria di uomo e di sindaco. Credo che dopo sette anni anche i massimi rappresentanti della politica nazionale debbano chiedersi chi ha ucciso il Sindaco Pescatore», conclude.

©Riproduzione riservata