Offerta 2023

Malasanità nel Vallo di Diano, Pica: «Asl pensa solo ad assegnare incarichi»

| di
Malasanità nel Vallo di Diano, Pica: «Asl pensa solo ad assegnare incarichi»

Il consigliere Regionale Donato Pica interviene sulle gravi condizioni della sanità nel Vallo di Diano condividendo in pieno le preoccupazioni dei sindacati sul significativo taglio delle risorse. «Assistiamo all’impoverimento sempre maggiore dell’offerta sanitaria – dichiara Donato Pica – all’assenza di medici, all’obsolescenza delle attrezzature, mentre l’ Asl pensa solo alla moltiplicazione degli incarichi come dimostrano le ultime vicende che riguardano la direzione sanitaria».

«Polla – prosegue Pica – nonostante sia la realtà sanitaria di un vastissimo comprensorio, risulta essere una struttura penalizzata per l’importo assegnato per posti letto, da parte della direzione aziendale dell’Asl, per la carenza di personale medico. Assistiamo, pertanto, a una disparità di trattamento tra i diversi presidi ospedalieri della provincia e si fa davvero fatica a comprenderne le motivazioni. La mancanza di risorse e l’assenza di una politica di rivalutazione dell’intero plesso sono una delle principali cause della fuga dei pazienti verso i nosocomi di altre regioni, con un notevole esborso di natura economica».

«L’ospedale di Sant’Arsenio risulta vivere una situazione di disagio, ormai abbandonato a sé stesso, senza alcuna coerenza con quanto previsto dal decreto 49 del 2010. Occorre anche registrare – conclude Donato Pica – l’insufficienza degli investimenti e la presenza limitatissima dei vertici sanitari e amministrativi presso il distretto sanitario di Sala Consilina , tra i più popolosi. Purtroppo il Vallo di Diano continua a essere considerato un territorio di serie B».



©Riproduzione riservata
×