• Home
  • Cronaca
  • Omicidio massaggiatrice di Polla, spunta sagoma dell’arma: ecco i dettagli

Omicidio massaggiatrice di Polla, spunta sagoma dell’arma: ecco i dettagli

di Marianna Vallone

Hanno aspettato che l’abitazione fosse libera dall’acqua dell’incendio per poter fare un nuovo e più dettagliato sopralluogo. I carabinieri del maresciallo Cunsolo sono tornati in via Porta del bagno e hanno perquisito l’appartamento al secondo piano della palazzina del centro storico di Polla, dove si è consumato il delitto della prostituta ucraina.

Per ora c’è il massimo riserbo su quanto scoperto dagli inquirenti. Ma pare sia stata notata una sagoma di un coltello su un guanto in lattice. Potrebbe essere l’arma del delitto usata dall’assassino per sgozzare la connazionale? Nulla trapela e da Polla si continua a indagare sull’efferato delitto della notte tra il 24 e il 25 giugno durante il quale una cinquantenne ucraina, Olena Tonkoshkurova, è stata uccisa nel suo appartamento dopo essere stata sgozzata. Il colpevole è già stato fermato. Si tratta di un giovane connazionale, Dmytro Zastavnetskyi. Il 27enne ha ucciso la donna dopo aver avuto un rapporto sessuale con lei.

Intanto sono emersi nuovi particolari su cosa abbia fatto l’assassino subito dopo l’omicidio. Le telecamere di sorveglianza di alcuni negozi di Polla hanno registrato i movimenti del giovane scappato dal luogo del delitto in sella ad una bicicletta. Alle 2,40, dopo aver ammazzato la Tonkoshkurova e dopo aver dato alle fiamme l’appartamento per nascondere le sue tracce, ha attraversato via Giardini per tornare a casa nel quartiere di Villapiana. Poi è andato a lavorare. Infatti, il giorno dopo dei testimoni raccontano di averlo visto alla fiera di San Giovanni al lavoro come venditore ambulante. Dal sopralluog in via Porta del bagno, intanto, sarebbe emerso un altro importante dettaglio. Se l’incendio fosse durato qualche altro minuto, sarebbe crollata l’intera palazzina perché la temperatura nell’abitazione ha sfiorato i mille gradi e sarebbe stata una tragedia immane considerando la vicinanza dell’appartmento ad altre case.

©

Leggi anche: Delitto prostituta di Polla, nuovi inquietanti dettagli sull’omicidio 
Delitto prostituta di Polla, in manette colpevole ucraino: riconosciuto grazie alla bicicletta Omicidio massaggiatrice di Polla, fermato giovane ucraino e Giallo a Polla, scoperto cadavere di donna con tagli alla gola    -LE FOTO-

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019