• Home
  • Politica
  • Vallo di Diano: enti Montani, Donato Pica chiede interventi urgenti

Vallo di Diano: enti Montani, Donato Pica chiede interventi urgenti

di Lucia Cariello

“Esprimo la mia solidarietà alle centinaia di famiglie del Vallo di Diano che dal prossimo primo ottobre saranno costrette ad affrontare un periodo difficile ed incerto”.

Così il Consigliere regionale Donato Pica ha commentato la notizia dell’invio delle lettere di licenziamento per i 91 operai a tempo determinato in carico all’ente con sede presso la Certosa di Padula.

Una situazione gravissima che era prevedibile ed annunciata da tempo e che vede letteralmente finire su lastrico centinaia di famiglie di un comprensorio già afflitto da molteplici problematiche. 

“La strada da seguire è quella della legge ordinaria di riforma degli Enti, montani – continua ancora Pica –  le proposte di riordino sono già presentate ed acquisite agli atti da tempo, ma ad oggi nessun provvedimento serio ha visto impegnato l’esecutivo di Palazzo Santa Lucia. 

Chiedo al presidente Caldoro di provvedere ad emettere i provvedimenti di concessione sulle Misure 226 e 227 del PSR, per dare la possibilità alle Comunità Montane di ottenere le anticipazioni finanziarie sui progetti assentiti e quindi rendere agevole e veloce la spesa che, come è noto, rappresenta anche un obiettivo per evitare il disimpegno dei fondi Europei – aggiunge ancora Pica – nel frattempo continueremo la battaglia a fianco degli  operai e delel organizzazioni di categoria affinché si trovi la giusta e definitiva soluzione a questa grave vertenza” conclude il Consigliere Pica.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019