Forte scossa di terremoto nel sud Italia, avvertita anche in Campania

Infante viaggi

Una scossa di magnitudo 4,9 è stata avvertita nel sud Italia nelle regioni di Molise, Lazio e Campania. Secondo le informazioni fornite dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia la scossa è avvenuta alle 18.08 del 29 dicembre ad una profondità di 10,5 chilometri. Il terremoto è stato segnalato dal distretto sismico di Monti del Matese, in provincia di Campobasso. A Salerno la gente è scesa in strada e ha abbandonato le case. A Napoli la scossa è stata avvertita maggiormente nei piani alti dei palazzi.

Cronaca e aggiornamenti in diretta

Ore 19.41 I vigili del fuoco di Salerno comunicano che nè in città nè in provincia ci sono stati danni a cose o a persone per via della scossa di terremoto avvenuta poco dopo le 18 di oggi con epicentro nel Matese, tra le province di Caserta e Benevento.

Ore 19.27 Sono in corso verifiche da parte della Sala situazione Italia del Dipartimento della Protezione civile circa eventuali danni a persone e/o cose dopo la forte scossa sismica registrata nel tardo pomeriggio in Campania, in particolare tra le province di Caserta e Benevento. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Castello del Matese, San Potito Sannitico e San Gregorio Matese in provincia di Caserta, e il comune di Cusano Mutri in provincia di Benevento. Anche il presidente del Consiglio – riferisce la nota della Protezione civile – segue l’evolversi della situazione.

Ore 18.52 Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco l’epicentro della forte scossa di
terremoto avvertita alle 18.08 in tutta la Campania e in Molise sarebbe in provincia di Caserta, tra Castello e Piedimonte Matese, un’area prossima al Sannio da un lato e alla provincia di Isernia dall’altro. Il sisma è stato avvertito in tutta la regione.

Ore 18.45 Già la notte scorsa, dopo le 2, l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia aveva localizzato un movimento tellurico magnitudo 2.6 e 2.4 al confine tra Irpinia e Sannio. Secondo una prima ricostruzione sarebbero state due le scosse avvertite poco dopo le 18 di oggi, proprio al confine con la Campania. La scorsa settimana in Molise si erano avvertite altre 5 scosse con epicentro nei comuni del sisma del 2002, quella più forte si era verificata nel primo pomeriggio del 20 dicembre con intesità di 3,8.

Ore 18.36 Una forte scossa di terremoto è stata avvertita a Napoli e in diverse zone della Campania, come il Beneventano e l’Avellinese. Il sisma è stato avvertito con intensità soprattutto ai piani alti delle abitazioni in diversi quartieri di Napoli. La gente si è riversata in strada in varie località.

0re 18.08 Una scossa di terremoto magnitudo 5 è stata avvertita nel Sannio (Campania e Molise) alle 18.08. Castello del Madese in provincia di Caserta è il paese più vicino all’epicentro del sisma. Lo comunica l’istituto nazionale di vulcanologia. La terra ha tremato anche a Napoli, Avellino e in Puglia a Foggia.

  • Vea ricambi Bellizzi

Il video Sul sito YouReporter è stato caricato il video di un cittadino che riprende in diretta l’evento sismico mentre si trovava all’interno della propria abitazione nelle campagne di Sicignano degli Alburni. «Il terremoto ha fatto tremare tutta la casa ed il lampadario dalle vibrazione si è rotto», ha scritto l’utente. GUARDA IL VIDEO

Comunicato Protezione civile Un evento sismico è stato avvertito dalla popolazione in Campania, in particolare tra le province di Caserta e Benevento. Le località prossime all’epicentro sono i comuni di Castello del Matese, San Potito Sannitico e San Gregorio Matese in provincia di Caserta, e il comune di Cusano Mutri in provincia di Benevento. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 18.08 con magnitudo 4.9 a una profondità di circa 10,5 km. Sono in corso le verifiche da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento rispetto ad eventuali danni a persone e/o cose. Anche il Presidente del Consiglio dei Ministri segue l’evolversi della situazione attraverso il Dipartimento della Protezione civile.

Due feriti Un uomo, un cinquantenne, è rimasto ferito dopo la scossa perche’ in preda al panico si è lanciato dal balcone della sua casa, a Maddaloni in provincia di Casera. Non è in gravi condizioni. E’ andata peggio ad un’anziana donna di Cassino: spaventata dal sisma, è scesa in strada, ma un automobile l’ha investita. La donna, una pensionata, è stata soccorsa e trasporta in ospedale. Ha riportato la frattura di alcune costole e un trauma cranico. E’ grave ma non in pericolo di vita.

Ecco l’elenco diffuso dall’Istituto Nazionale di geofisica, con i Comuni più vicini all’epicentro Comuni entro i 10 Km:

CASTELLO DEL MATESE (CE)
GIOIA SANNITICA (CE)
PIEDIMONTE MATESE (CE)
SAN GREGORIO MATESE (CE)
SAN POTITO SANNITICO (CE)
CUSANO MUTRI (BN)

Comuni tra 10 e 20km

ALIFE (CE)
ALVIGNANO (CE)
CASTEL CAMPAGNANO (CE)
DRAGONI (CE)
RAVISCANINA (CE)
RUVIANO (CE)
SANT’ANGELO D’ALIFE (CE)
VALLE AGRICOLA (CE)
AMOROSI (BN)
CASTELVENERE (BN)
CERRETO SANNITA (BN)
FAICCHIO (BN)
GUARDIA SANFRAMONDI (BN)
PIETRAROJA (BN)
PUGLIANELLO (BN)
SAN LORENZELLO (BN)
SAN SALVATORE TELESINO (BN)
TELESE TERME (BN)
BARANELLO (CB)
BOJANO (CB)
CAMPOCHIARO (CB)
COLLE D’ANCHISE (CB)
GUARDIAREGIA (CB)
SAN MASSIMO (CB)
SAN POLO MATESE (CB)
SEPINO (CB)
SPINETE (CB)
VINCHIATURO (CB)
CANTALUPO NEL SANNIO (IS)
MACCHIAGODENA (IS)
ROCCAMANDOLFI (IS)
SANTA MARIA DEL MOLISE (IS)

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi