Incidente in motorino, nel Cilento muore un ragazzo di 16 anni

E’ morto all’ospedale di Vallo della Lucania dopo due settimane di agonia Stefano Panzuto, il ragazzo di 16 anni di Abatemarco che nel giorno di Ferragosto si schiantò con il proprio motorino. Un incidente che gli è costata la vita. E’ spirato ieri pomeriggio nel reparto di Rianimazione del San Luca. Sotto choc la famiglia. Subito dopo l’incidente Stefano venne trasportato in ambulanza in ospedale. I medici si accorsero fin da subito che le condizioni del 16enne erano disperate. Quel giorno di metà agosto il ragazzo cilentano era in sella al suo scooter 50 quando, per cause ancora non accertate del tutto dai carabinieri, andò ad impattare contro un muro. Al pronto soccorso i medici gli diagnosticarono subito un trauma cranico davvero importante che si è dimostrato fatale per la vittima. Il motorino fu sequestrato dalle forze dell’ordine. Gli stessi militari, giunti sul luogo della tragedia, cercarono di scoprire eventuali altre tracce di pneumatici sull’asfalto per capire se nel sinistro fossero coinvolti altri mezzi. Per il momento vige massimo riserbo sul lavoro degli investigatori. Sul web gli amici e i conoscenti di Stefano si stringono virtualmente intorno alla famiglia. La salma è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il pm dovrebbe rilasciarla nelle prossime ore per consentire alla famiglia lo svolgimento dei funerali. La data dell’ultimo saluto non è stata ancora definita.

©Riproduzione riservata