Rifiuti, ‘non temerli, raccoglili’: in Campania 20mila contro degrado

0
4

Con oltre il 40% di volontari la provincia di Salerno si attesta al primo posto fra i capoluoghi campani per numero di adesioni all’edizione 2018 di Puliamo il Mondo, la piu’ grande campagna di volontariato ambientale organizzata da Legambiente. L’evento coinvolgera’ oltre 200 aree della Campania e vedra’ impegnati, il 28, 29 e 30 settembre, più di 20mila volontari.

“Puliamo il mondo e’ soprattutto un gesto semplice da fare insieme per rinsaldare il rapporto tra ambiente e cittadini, comunita’ ed enti pubblici”, cosi’ Francesca Ferro, direttore Legambiente Campania.L’ultimo fine settimana di settembre rappresenta un appuntamento fisso per i volontari, coordinati dall’associazione ambientalista, che si danno appuntamento per ripulire spazi pubblici, strade, parchi e canali dai rifiuti abbandonati. Numerose le iniziative in programma, a partire dal Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni e dal Parco Nazionale del Vesuvio, passando per il quartiere napoletano di Ponticelli, ai giardini Ciro Colonna, vittima innocente della camorra. Qui, in collaborazione con Libera Campania e con gli alunni degli Istituti 70 Marino – Santa Rosa e Scajola Cortes, saranno ripuliti il giardino e l’area circostante. Altro appuntamento sara’ a Torre del Greco dove l’associazione Vesuvio Mountainbike organizza una pedalata nel Parco durante la quale verranno raccolti i rifiuti dispersi nell’ambiente con la partecipazione di circa 100 biker.Ancora a Napoli il 30 settembre entrera’ in azione Retake, realta’ nata a Roma 9 anni fa e che opera nel capoluogo campano da circa un anno e mezzo. Nell’occasione i volontari e i cittadini guidati da Eleonora D’Ermo si occuperanno di ripulire le Scale del Moiariello.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here